comune sinalunga

 

corps rompu

 

La struttura teatrale, che risale alla seconda metà del '700, è proprietà del Comune di Sinalunga dal 1989

 

 

info. Biblioteca Comunale di Sinalunga
tel. 0577 631200
sito web
facebook
e-mail >

 

 

 

 

teatro comunale di sinalunga

Teatro Comunale "Ciro Pinsuti" - Stagione Teatrale 2015-2016

Teatro: non solo luogo, ma attività intesa come strumento di espressione viva relazionata tra attori e pubblico. Fare teatro significa stimolare emozioni negli attori e nel pubblico che può anche riflettere, elaborare, imparare e crescere culturalmente soprattutto se si fa parte della platea fin dagli anni dell'infanzia. È con questi obiettivi che è stata operata la scelta degli spettacoli della stagione teatrale 2015/16 senza tralasciare l'aspetto fantastico, scenografico, musicale ottenendo così un rassegna varia e completa di appuntamenti che copre le diverse espressioni teatrali.

Emma Licciano
Assessore alla Cultura


 

Si alza il sipario e dietro, anche quest'anno, molte emozioni, grandi nomi e giovani talenti insieme, insieme a voi, al pubblico, che anno dopo anno segue questo lavoro meraviglioso e difficile che è far vivere un teatro.
Sarà un piacere aprire con "Tale madre,tale figlia" dove la scoppiettante Amanda Sandrelli ci porta nel vortice del rapporto dalle mille sfaccettature tra una madre e una figlia che sta crescendo. Con la coppia Colella-Pirrello si approda ad una spiaggia davanti al mare, "Le Vacanze dei Signori Lagonia", e ad un ritmo comico inarrestabile questi coniugi improbabili ci svelano il loro segreto.
È il grande Marco Baliani che in "Trincea" ci narra, ci fa toccare con mano, la vita di un soldato durante la prima guerra mondiale, in uno spettacolo di grande impatto visivo ed emotivo.
La musica ci accompagna durante la stagione e vede preziose collaborazioni: l'Accademia Musicale Chigiana con la stella nascente del soprano Anais Mejias Calderon; il concerto del Cantiere d'Arte di Montepulciano con il tenore Marco Rencinai che ci canta le romanze di Cirio Pinsuti nel suo teatro; e "Il Barbiere di Siviglia", con gli artisti della Compagnia d'Opera Lirica Gli Amici di Fritz.
Un venditore di scarpe molto particolare e le sue donne-amanti-vittime, sono i protagonisti di "Blaubart, speranza delle donne", spettacolo della compagnia residente Corps Rompu, che conclude un percorso di ricerca su Barbablù.
Ed infine la scrittura limpida ed evocatoria di Lorenzo Bartoli che si fa spettacolo e dopo i successi ottenuti altrove racconta anche a noi la vita, la morte, la ribellione con "Salvo Buon Fine (bisognerebbe anche occupare le banche)".

Sorprese a non finire anche nella Stagione Ragazzi, di cui alcuni spettacoli sono decisamente per tutti, ad esempio il "Grande Viaggio", che con una tematica attualissima come la migrazione ci apre la porta ad un mondo di pura poesia.
O i "Fratelli Applausi" dove ridono a crepapelle anche i genitori, e poi "Un Sogno in un Castello" con il fare coinvolgente e dinamico di Teatrodaccapo, o ancora i favolosi personaggi di "Ombrellina Scopre il mondo" tutti nati da un ombrello!
Infine "Storia del Re Kabul e dello sguattero Gawain", una storia di riscatto sociale nella quale tramite l'abilità culinaria lo sguattero riuscirà alla fine… ma questo non ve lo diciamo!
Riempire la stagione non solo di spettacoli ma di senso, di battiti di mano, battiti del cuore. Il cuore, il nostro, di noi che stiamo sulla scena, il vostro di voi che entrate lasciando il resto fuori, per assistere ancora una volta alla magia che da una poltroncina rossa ci sa portare verso terre lontane, o molto molto vicine, ma ancora inesplorate.
Con voi saremo pubblico.
Per voi saremo attori.
Insieme faremo vivere ancora questo piccolo grande teatro.

Maria Claudia Massari
Dir. Artistica