free html web templates

©  el 

Mobirise

Sabato 30 novembre 2019 – ore 16.30
Biblioteca Comunale di Sinalunga – Via Vasari, 5 

Mobirise



IL FIGLIOLO DELLA TERRORA
di Silvia Cassioli

Exorma Edizioni
2019

Relatore: 
Gianpiero Giglioni


Omero Bastreghi nasce il giorno stesso dell’attentato a Togliatti, nel luglio del 1948, quando nelle campagne della provincia di Siena scoppiano le rivolte della classe operaia. Il sogno di una rivoluzione comunista che non avrà mai luogo costituirà per lui un’impronta fondamentale; accompagnerà Omero per tutta la vita alimentando i suoi tic, le sue idee, le sue avversioni, il suo incessante elucubrare, segnando la carriera universitaria e anche il suo rapporto con le donne.

Tre figure femminili scandiscono la storia: la Terrora, madre operaia, 1947; Giglia, la studentessa, 1978; e dal 1980 in poi Viola, àncora e madre. Tre donne, tre appuntamenti del protagonista con la vita e nello stesso tempo, sullo sfondo, il concatenarsi di tre epoche. La storia di Omero è una staffetta tra generazioni. È la storia di un figlio della provincia del dopoguerra, di un mondo operaio che lascia le sue tracce indelebili nei legami familiari; un mondo che però è destinato a ibridarsi in fretta con la piccola borghesia cittadina e che produce una generazione alle prese con una realtà che accelera sempre più la sua corsa.

SILVIA CASSIOLI (1971) vive a Torrita di Siena. Dopo la laurea in Lettere moderne si è trasferita a Milano dove ha lavorato come redattrice per Rizzoli New Media. Nel 2004 ha partecipato al master “L’arte di scrivere” diretto da Romano Luperini, vincendo la pubblicazione della propria opera. Ha pubblicato un poemetto in una lingua inventata (Manni) e la raccolta Unghie, plantari, gambe di legno e altri ex-voto fantastici (d’if). Lettrice in diversi festival, rassegne, trasmissioni e convegni dedicati alla poesia, suoi lavori sia in prosa che in poesia sono apparsi su varie riviste, fra cui L’immaginazione, il Verri e Semicerchio.


Biblioteca Coimunale di Sinalunga - 0677 631200
se ti piace condividi la pagina