Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “maggiori informazioni” per informarti e per impostare il tuo brower secondo i tuoi desideri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Blog Bliblioteca

punto di incontro per la Valdichiana senese

Pietra di Inciampo

Inviato da il in Generale
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 265
  • 2 Commenti
  • Stampa

Il Giorno della Memoria, 27 gennaio 2019, a Sinalunga è stato commemorato in anticipo: il 17, con l'apposizione di una “Pietra d’Inciampo” nel selciato di Via dei Nelli 9 dove si trova quella che fu l'abitazione della famiglia ebrea polacca Zimet, internata, in conseguenza alle leggi razziali, dal 1941 al 1943. La Pietra d’Inciampo viene dedicata a chi è scomparso nei campi di sterminio o a causa della persecuzione antisemita, per poter “inciampare” con la mente nella riflessione su cosa è stato l’eccidio del popolo ebraico.


A Sinalunga la Pietra d’Inciampo è dedicata a Pesia Fajga Lewinter scomparsa nel nulla, moglie di David Zimet morto a Sinalunga e sepolto al Cimitero Comunale e madre di Lucia Zimet nata a Sinalunga, morta a Siena e là sepolta nel Cimitero Ebraico.
Sinalunga ha avuto l'onore di avere presente l’autore del progetto delle Pietre d’Inciampo Gunter Demnig che personalmente ha posizionato la Pietra la cui superficie superiore ha una lamina di ottone su cui è inciso il nome, l’anno di nascita e morte e destino di Pesia Fajga Lewinter che grazie a questa Pietra è tornata ad “esistere”.
La cerimonia molto partecipata ha avuto la presenza degli alunni dell’Istituto Scolastico di Sinalunga, dei rappresentanti delle Associazioni d’Arma, dei Frati Francescani polacchi, della Comunità ebraica di Siena, dell’Associazione Arte in Memoria.
La serata si è conclusa in sala Agnolucci dove sono stati presentati i “Percorsi della Memoria” con le strade che furono percorse da Pesia e da alcune nuove testimonianze sulla sua vita a Sinalunga.

b2ap3_thumbnail_percorsi-book.jpg

 

è possibile scaricare l'e-book “Percorsi”

Dalla sezione multimedia oppure cliccando qui >

 

 

 

 

 

 

memoria-2019_1.jpg

memoria-2019_2.jpg

memoria-2019_3.jpg

memoria-2019_4.jpg

 

 

 

 

 

 

Vota:

Gruppo di volontari/e con riferimento alla Biblioteca Comunale di Sinalunga

Commenti

  • Ospite
    Barbara Martedì, 22 Gennaio 2019

    Non sono nata a sSinalunga e per motivi di studio ho abitato in città diverse. Non mi è mai capitato di;) notare Biblioteche pubbliche con l'attenzione e il garbo nelle iniziative come quella di Sinalunga.
    Non so quanti ne sono consapevoli per questo ho ritenuto di doverlo puntualizzare.

  • Ospite
    GIULIA Mercoledì, 23 Gennaio 2019

    parole sante
    :):):):)

Lascia il tuo commento

Ospite Sabato, 24 Agosto 2019
free joomla templatesjoomla template
BIBLIOATO ALTA VALDICHIANA SENESE - SCRIVI ALLA REDAZIONE
2019  blog