Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “maggiori informazioni” per informarti e per impostare il tuo brower secondo i tuoi desideri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Blog Bliblioteca

punto di incontro per la Valdichiana senese

Festa delle Rocche

Inviato da il in Generale
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 843
  • 0 Commenti
  • Stampa

Guazzino e la Festa delle Rocche
testi e foto: Filippo Secciani
Un nuovo e-book riguardante il territorio arricchisce la sezione digitale della nostra Biblioteca.

guazzino-rocche.jpg

 


Si tratta di un nuovo lavoro di Filippo Secciani, appassionato fotografo ed erede della tradizione “fotoamatoriale impegnata”, che fu la caratteristica peculiare del Gruppo Fotografico Sinalunghese, attivo per alcuni decenni anche fuori dai confini nazionali. Il libro digitale tratta del “Palio delle Rocche” di Guazzino, giunto quest'anno alla 50ª edizione. Un'occasione che Filippo non si è lasciato scappare per raccontare e documentare una festa popolare che coinvolge il piccolo centro tra Sinalunga e Bettolle.
Già questo sarebbe un merito, visto che molto spesso le nostre, sia pur brave Associazioni, si dimenticano di documentare le proprie manifestazioni, perdendo di vista (sicuramente per le molte incombenze che ogni organizzazione richiede) il fatto che senza una documentazione, qualsiasi lavoro con il tempo si dimentica e, quindi, è come se non fosse mai stato fatto.
Ma oltre a questa motivazione il libro merita di essere scaricato e letto (nei testi e nelle immagini) e, poi, messo in “biblioteca” per i nipoti, perché racconta in modo chiaro, spesso didascalico e suggestivo (e con un pizzico di sana ironia) l'essenza della festa.
Di sicuro interesse la parte introduttiva, corredata di fotografie in bianco e nero, che aiuta a comprendere il contesto nel quale si sviluppa la ormai vecchia festa paesana, le cui radici, per la parte religiosa, risalgono ad un bel po’ di secoli fa.
Per l'occasione Guazzino è divisa in tre contrade. Ognuna porta in processione una rocca gigantesca con figuranti in costume. Poi si corre il Palio. Ogni contrada partecipa con una biga trainata da due uomini, sulla quale è sistemato un lanciere che dovrà “rubare” l’anello a un buratto…

Il resto nel libro scaricabile dalla sezione multimedia>

 

Vota:

Commenti

  • Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Lascia il tuo commento

Ospite Mercoledì, 19 Dicembre 2018
free joomla templatesjoomla template
BIBLIOATO ALTA VALDICHIANA SENESE - SCRIVI ALLA REDAZIONE
2018  blog