Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “maggiori informazioni” per informarti e per impostare il tuo brower secondo i tuoi desideri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Blog Bliblioteca

punto di incontro per la Valdichiana senese

Boccaccio e Ghino di Tacco

Inviato da il in Storia
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 2332
  • 5 Commenti
  • Stampa

Screen-Shot-2013-06-01-at-15.50.46.pngQuest’anno ricorre il VII centenario della nascita di Giovanni Boccaccio. La Biblioteca Comunale di Sinalunga avrebbe intenzione di ricordare l’avvenimento con l’aiuto dei suoi utenti ed amici in occasione delle attività autunnali.

L’avvenimento viene celebrato con una serie di iniziative della Regione Toscana e del Comune di Certaldo (patria di Boccaccio), e quindi non ci sono necessità per aggiungerne altre se i nostri utenti non parteciperanno a questo invito.

 

La proposta che indirizziamo a tutti è quella realizzare opere, collettive o singole, di qualsiasi tipo e con qualsiasi mezzo che, in qualche modo abbiano attinenza con il riferimento a Boccaccio che abbiamo nella nostra zona, ossia Ghino di Tacco, protagonista della novella del X giorno del Decamerone.

Invitiamo tutti ad una discussione su questo blog, per stimolare idee e creatività.

Da parte della Redazione la promessa di aiuto, per quanto potremo, e la pubblicazione rapida del materiale che ci invierete.

 

 


 

Vota:

Gruppo di volontari/e con riferimento alla Biblioteca Comunale di Sinalunga

Commenti

  • Ospite
    Genny Sabato, 01 Giugno 2013

    Vediamo se ho capito.
    Io potrei scrivere un racconto breve su Ghino di Tacco o comunque sulla vicenda di Radicofani con l'abate di Cluny e ad ottobre potrebbe essere pubblicato?
    Se così è ci sono dei limiti che dovrò rispettare o sono libera completamente di scrivere quanto e come voglio?

  • Redazione
    Redazione Domenica, 02 Giugno 2013

    Bene Genny, l'idea di partecipare con un racconto breve è buona.
    Non ci sono limitazioni di sorta sul contenuto, purché rispetti le norme previste dalle regole esposte nella sezione "norme di partecipazione", che poi sono quelle della comunità, e purché ovviamente se il racconto lo firmi tu deve essere tuo (ma anche questa è una regola del vivere civile)
    Per quanto riguarda il modo pratico, trattandosi di un racconto, questo dovrà essere scritto in modo da potercelo inviare come file usabile e visibile da tutti:

    1- come file di testo, possibilmente con estensione .RTF o .TX, va bene anche il .DOC e dirivati open source [non va bene in formato di programmi di impaginazione, perché questo prevede che si debba avere quel programma per visualizzarlo]
    In questo caso ci faremmo carico noi di elaborarlo in eBook singolo o collettivo [dipenderà dalle partecipazioni]

    2- come pdf ottimizzato per web [in questo caso noi ci limiteremo a pubblicarlo e forse, a seconda di come è stato "distillato" lo potremmo associare ad un pacchetto unico eBook o meno]

    3- come ePub [in questo caso il lavoro è già fatto, noi ti ringraziamo, e lo pubblichamo tale e quale]

  • Ospite
    Loredana Mercoledì, 05 Giugno 2013

    Se non ricordo male qualche tempo fa, diversi anni fa, 10 o forse di più, in piazza Garibaldi, davanti alla Collegiata, ci fu una rievocazione in costume proprio su Ghino di Tacco.
    Mi sembra che fosse una rappresentazione teatrale all'aperto con attori del luogo. Qualcuno lo ricordo, ma è meglio che non dica il nome, di tutti gli altri e della rappresentazione in generale non ricordo praticamente niente.
    E' un vero peccato.
    Pensavo, non so se siamo in argomento, di lanciare un appello a tutti per ritrovare foto della serata e di non lo so pubblicarle e metterle a disposizione di tutti perchè in fondo è la storia di tutti noi

  • Pasquino
    Pasquino Giovedì, 06 Giugno 2013

    Popolo, non puoi tirarti indietro.
    Sicuramente questa iniziativa, così come quella della ricorrenza della battaglia di Val di Chiana verranno portate avanti dai soliti, così come tutto il resto.
    Però in questo caso il risultato non è lo stesso se a lavorare sono pochi anziché molti.
    Questa volta l'idea non prevede di starsene a sedere e goderla alla fine. Se partecipano in pochi sarà stato tutto inutile.

    E quindi spero veramente che ognuno si dia una mossa.

  • Filippo
    Filippo Martedì, 11 Giugno 2013

    @Loredana
    Biagiotti Francesco, Petrini Fabio e io facemmo una bellissima mostra e riuscimmo con l'aiuto di Ariano a pubblicare un libretto. Naturalmente si fece anche una bellissima mostra fotografica con carta baritata multigrade Il Ford. I negativi e le stampe rimasero al Gruppo Fotografico Sinalunghese e francamente non so se saranno ancora vivi. Posso informarmi.
    La scanzione dei negativi fu fatta da Edizioni Luì...

Lascia il tuo commento

Ospite Mercoledì, 18 Settembre 2019
free joomla templatesjoomla template
BIBLIOATO ALTA VALDICHIANA SENESE - SCRIVI ALLA REDAZIONE
2019  blog