Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “maggiori informazioni” per informarti e per impostare il tuo brower secondo i tuoi desideri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Blog Bliblioteca

punto di incontro per la Valdichiana senese

ARTE SINALUNGHESE

Inviato da il in Generale
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 805
  • 13 Commenti
  • Stampa

Questo post per ringraziare sentitamente, la Soprintendenza, la fondazione Musei Senesi e l’Organizzazione della mostra “Il buon secolo della pittura senese…”; per la presentazione di ieri, sabato 16 settembre 2017, di alcune opere d’arte nella Collegiata di S. Martino a Sinalunga e nella chiesa di S. Michele alla Fratta.

 

collegiata1.jpg

fattorini.jpg

 

ciampolini.jpg

E grazie soprattutto a Marco Ciampolini, Gabriele Fattorini e Laura Martini, i quali, con la loro competenza, passione e impagabile disponibilità, hanno “raccontato”, in modo facile e coinvolgente, l’Arte a Sinalunga ad un buon gruppo di partecipanti.
Marco Ciampolini, a conclusione del suo intervento, ha incitato tutti ad appropriarsi dell’arte presente nel territorio per capire e difendere il territorio stesso. Perché ogni generazione ha il dovere di salvaguardare le opere d’arte che ha ricevuto in eredità, per goderne, per crescere e poi passarle alla generazione successiva. Per far questo non c’è altra via se non quella della conoscenza.
Noi che gestiamo questo blog non abbiamo titoli per insegnare e, quindi, non lo faremo. Ci avvarremo però delle poche cose di cui sappiamo per realizzare un ricordo dell’avvenimento che possa essere di aiuto per avvicinarsi alle opere d’arte del territorio.
Al momento non abbiamo idea di che cosa sarà. Ma se qualcuno volesse aiutarci, con contributi di qualsiasi genere, dalla testimonianza emotiva della serata ad un trattato critico, non solo lo ringrazieremo pubblicamente e per molto tempo, ma questo sarebbe proprio il centro del bersaglio a cui intendiamo puntare: L’Arte è di tutti, tutti ne devono parlare.
In attesa dei vostri contributi, vi informiamo che sulla mostra in questione è scaricabile una pubblicazione in formato digitale che “racconta”, dal punto di vista dell’autore, la parte riguardante la mostra “diffusa” nel territorio. Magari vi può aiutare a sviluppare qualche idea.

Per chi lo vuole basta che segua questo link>.

Vota:

Gruppo di volontari/e con riferimento alla Biblioteca Comunale di Sinalunga

Commenti

  • Ospite
    Alberto Domenica, 17 Settembre 2017

    Se sapessi fare vi aiuterei.
    Posso solo dire ad alta voce
    che la biblioteca di sinalunga
    è UNICA

  • Redazione
    Redazione Domenica, 17 Settembre 2017

    Grazie Alberto, anche questo è un aiuto.

  • Ospite
    Giulia Domenica, 17 Settembre 2017

    Una serata indimenticabile. E' stata una lezione di altissimo livello ma su questo non avevo dubbi, ciò che mi è giunta inaspettato il modo semplice di parlare di argomenti non facilissimi e la quantità consistente di curiosità assolutamente impensabili.
    Mi auguro che di iniziative analoghe ci possano essere ancora perché sono molte le opere d'arte diffuse nel territorio.
    Se mi posso permettere la prossima volta sarebbe utile avere una scaletta degli argomenti trattati in modo da poter seguire meglio la lezione e al tempo stesso ricordarla.
    Speriamo possa essere fatto.

  • Ospite
    Marta Domenica, 17 Settembre 2017

    Bravissimi tutti e tre e tutti diversi.
    una serata simile se le meriterebbe anche il Convento con tutte le opere d'arte che ci sono e l'ambiente più piccolo e meno dispersivo.
    Mi associo ai ringraziamenti.

  • Ospite
    Mario Lunedì, 18 Settembre 2017

    Dal momento che sono stati fatti libri su argomenti più "frivoli", spero che si possa fare un bel libro ricordo anche per questo evento. La serata se lo merita tutto e se lo meritano tutte quelle persone, che tutto sommato non sono poche, come ha dimostrato l'affluenza di sabato, che amano l'arte e la storia e che in tutto ciò trovano divertimento.
    Con questo non voglio dire che le pubblicazioni fatte per avvenimenti più leggeri non siano importanti, ma questo che forse è un po' più importante, anche se difficile, deve essere ricordato.
    Spero naturalmente che "tutti gli uomini di buona volontà" in grado di affrontare una tematica complessa come quella della storia dell'arte non si tirino indietro.

  • Redazione
    Redazione Lunedì, 18 Settembre 2017

    Nessuna obiezione. Concordiamo su tutta la linea… anche sull’appello agli uomini ”di buona volontà”.
    In effetti l’argomento è serio e, detto fra noi, non siamo tanto sicuri di esserne all’altezza.
    Invece siamo sicuri che l’avvenimento merita di essere ricordato.
    Grazie Mario per l'interessamento.

  • Ospite
    Mario Martedì, 19 Settembre 2017

    Sincerità per sincerità
    Se venisse fatto un e-book come quello già fatto per il territorio io mi accontenterei eccome “Il buon secolo della pittura senese". Una mostra per perdersi nel paesaggio. http://www.sinalunga.it/amorosa-bibliotheca/quaderni/arte/pittori_senesi/pittori-paesaggio.html

  • Ospite
    Claudio Mercoledì, 20 Settembre 2017

    Viviamo in una zona meravigliosa e noi che facciamo?
    Andiamo in vacanza a Sciarme Sceicche
    Siamo proprio degli imbecilli

  • Ospite
    Andrea Venerdì, 22 Settembre 2017

    il miglior commento del blogghe

  • Pasquino
    Pasquino Sabato, 23 Settembre 2017

    Mi viene in mente Gigi Proetti nel ritornello della scenetta di Toto e la Saùna:
    –Ma nun c’annà, ma lassa perde, ma chi t’ooo fa fà?…—
    Chi sa di cosa parlo capirà.
    All’altri che lo dico a fa?
    Na’ tristezza!!!

  • Ospite
    Mario Venerdì, 06 Ottobre 2017

    Nessuno a pensato a prendere appunti per poi trascriverli?
    La mia è una richiesta stupida me ne rendo conto, ma siccome siete sempre così attenti a tutto, mi aspettavo una trascrizione di una lezione accademica fatta tanto bene.
    Per cui, prima che si perdano i ricordi se si potesse mettere insieme qualcosa sarebbe importante per la nostra storia

  • Ospite
    Francesca Sabato, 07 Ottobre 2017

    Tutto molto belle e interessante, salvo che forse si poteva preparare qualcosa con cui poter seguire meglio i professori e che al tempo stesso avrebbero potuto costituire un ricordo interessante

  • Ospite
    Enzo Domenica, 08 Ottobre 2017

    Pasquino hai perfettamente ragione
    se si ragionasse della lolla potrebbe anche essere
    ma se si parla di arte o di cultura in genere
    siamo messi malino

Lascia il tuo commento

Ospite Venerdì, 20 Aprile 2018
free joomla templatesjoomla template
BIBLIOATO ALTA VALDICHIANA SENESE - SCRIVI ALLA REDAZIONE
2018  blog